🥇ACCEDI IN SALA RISERVATA PRIMA DELLA SUA CHIUSURA POSTI IN ESAURIMENTO🥇

Sfruttare il meteo per guadagnare con la variazione del prezzo del gas naturale

Il tempo

La settimana scorsa

La scorsa settimana (che si è conclusa il 6 dicembre), la domanda di Gas naturale è precipitata di circa il 45,0% e rimane troppo debole per avere un impatto significativo sul consumo di gas naturale.

Nonostante gli HDD(Numero di giorni di gradi di riscaldamento) più elevati, stimiamo che la domanda totale di energia sia stata di circa il 10,2% al di sotto del livello dell'anno scorso e del 4,8% al di sotto della norma.

Accedi in sala riservata e vedi in tempo reale le posizioni aperte e i segnali di bestbrokers

Questa settimana

Questa settimana (che termina il 13 dicembre), le condizioni meteorologiche stanno diventando più fredde, ma solo leggermente. 

Stimiamo che il numero di HDD a livello nazionale Usa aumenterà del 2,0%  (da 155 a 158). La domanda giornaliera media totale di gas naturale dovrebbe essere compresa tra 110 bcf / d e 120 bcf / d, che è circa il 15,7% superiore alla media a 5 anni per questo periodo dell'anno. 

 

La prossima settimana

La prossima settimana (che termina il 20 dicembre), le condizioni meteorologiche dovrebbero diventare sostanzialmente più fredde. 

Si prevede che il numero di HDD aumenti del 16,5%  (da 158 a 185). In termini annuali, la domanda totale di energia (misurata in TDD) dovrebbe attualmente aumentare fino al 26%.

Ecco il grafico sotto:

La produzione

La produzione di gas secco è ora stimata a 95,5 bcf / d (metodologia EIA), 2,5% o 2,4 bcf / d al di sotto di un recente massimo storico, fissato 12 giorni fa.

Riteniamo che la produzione abbia raggiunto un importante picco a lungo termine e prevediamo una "zero" o solo una crescita della produzione limitata nel 2020. La produzione potrebbe persino diminuire leggermente (in termini annuali) perché la produttività dei nuovi pozzi è aumentata e l'inventario dei vecchi pozzi ora stanno crescendo più rapidamente dell'inventario dei nuovi pozzi (vedrete il tutto nella tabella seguente).

Ecco come fare 4000 € Con il petrolio e il gas

Una tendenza simile si è verificata solo una volta negli ultimi 10 anni (tra maggio 2015 e gennaio 2017) e ha portato a un tasso di produzione inferiore.

Questa volta, tuttavia, la situazione è più grave perché i nuovi pozzi sono semplicemente produttivi come quelli vecchi.

Come vedete in grafico la produzione è altissima,il che non fa bene ai prezzi.

Articolo di Antonio Ferlito,Vincitore della Traders'cup,Dal 2009 non si perde un giorno di borsa.Accedi al gruppo whats'app per essere sempre aggiornato con le ultime notizie sui mercati.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati