🥇 ACCEDI IN SALA RISERVATA PRIMA DELLA SUA CHIUSURA PER INFORMAZIONI WHATSAPP +393756122630🥇

PREVISIONI PETROLIO- Target del prezzo per fine 2020

Il petrolio potrebbe essere il protagonista degli ultimi 7 mesi dell'anno con la fine del lock down per molti paesi.

Nel complesso, in questo articolo diamo uno sguardo a come, supportato dalla storia, il calo della domanda di petrolio da COVID-19 con il relativo crollo dei prezzi, si risolverà presto.

Accedi in sala riservata e vedi le previsioni i segnali e il portafoglio di bestbrokers in tempo reale

I prezzi del petrolio sono crollati a causa del lock down che ha "distrutto" la domanda di petrolio( quasi il 50% della domanda di petrolio è rappresentato dal traffico aereo che è stato praticamente azzerato) e a causa della guerra dei prezzi del petrolio iniziata all'inizio di marzo che ha portato all'aumento della produzione dell'OPEC+ invece di una sensata riduzione.

La situazione adesso è totalmente cambiata, La Russia, il paese con uno dei più bassi breakeven dell'OPEC come risultato della sua industria diversificata, con un breakeven di 40 dollari al barile, ha deciso di collaborare con l'Arabia saudita e quindi con l'Opec+. 

Una scelta quasi obbligata dato che adesso con la ripresa della domanda e la bassa capacità di riserva della Russia pari a 500000 barili al giorno, da meno forza contrattuale ai russi sulle trattative. 

La Russia ha dimostrato di non voler tagliare la produzione per non sovvenzionare i paesi petroliferi nei mesi predenti, ma adesso la situazione è cambiata.

SEGNALE GAS- 4000 € copiando il segnale

I recenti tagli hanno dimostrato la capacità dell Opec e della Russia di lavorare ancora insieme.

Adesso è da capire in quanto tempo la domanda tornerà alla normalità.

E' bene sottolineare che il Vaccino Covid 19 è vicino ad essere commercializzato, Sono diverse Le aziende che sono già in fase avanzata.

Inoltre, l'Università di Oxford, uno dei leader degli studi sul vaccino, è ottimista per quanto riguarda la diffusione dei vaccini entro settembre.

Di conseguenza, crediamo ampiamente che il calo della domanda di petrolio sarà fatto entro la fine dell'anno.

E basso anche il rischio di una seconda ondata, dato che diversi test hanno dimostrato che oltre il 25% delle persone che ha avuto il virus ha sviluppato anticorpi.

 

E vero che il mondo entrerà in una breve recessione, ma come vedete in grafico, vale la pena notare che, nel 2008, anche una delle recessioni più significative della storia, non ha causato un grosso calo della domanda di petrolio, e nel 2010 la domanda era già superiore al 2008.

Ci aspettiamo che lo stesso avvenga anche nel negli ultimi mesi del 2020.

Ma a differenza delle passate recessioni, il volano che potrebbe far segnare ottimi rialzi ai prezzi del petrolio è il massiccio calo degli investimenti dei produttori.

Il petrolio può essere negoziato con la nostra piattaforma ad ottime condizioni:

In tutto il mondo, i produttori stanno tagliando drasticamente le spese in conto capitale di centinaia di miliardi di dollari in totale.

La Exxon Mobil (NYSE:XOM), uno dei maggiori produttori di petrolio del mondo ha tagliato le spese in conto capitale di 10 miliardi di dollari.

Tutto questo declino della spesa in conto capitale è incredibilmente significativo, e gli effetti sulla produzione di petrolio sono dilaganti.

In un solo mese, la produzione statunitense è scesa di quasi 1 milione di barili al giorno, e questo fa benissimo ai prezzi.

Il grafico sopra fornisce una previsione dei consumi e della produzione mondiale. Qui, l'impatto di COVID-19 è incredibilmente chiaro.

Notate i primi mesi del 2020 come la produzione(linea azzurra) sia superiore ai consumi(linea gialla-nera).

La cosa più significativa a cui vale la pena di prestare attenzione è che, andando verso la fine del 2020, a seguito del declino della produzione dovuta ai tagli, ci sarà  una carenza di produzione di petrolio.

Questo potrebbe portare ad un aumento dei prezzi sopratutto con una domanda di petrolio in aumento oltre le previsioni.

Inoltre Se si guarda ai prezzi storici del petrolio, la cosa importante a cui prestare attenzione è che storicamente, come si è visto alla fine degli anni '90, 2008 e 2016, i forti cali(in area grigia del grafico sopra) dei prezzi tendono ad essere seguiti da recuperi altrettanto rapidi.

Questo è ancora più probabile in un mondo in cui la causa del calo della domanda è nota.

Siamo ottimisti riguardo i futuri prezzi del petrolio.

Il numero di casi Covid 19 sta diminuendo drasticamente e molte più persone del previsto potrebbero essere in possesso di anticorpi.

Inoltre, il lavoro sul vaccino sta progredendo in modo incredibilmente rapido, più veloce di quanto previsto.

Questo potrebbe sostenere una rapida ripresa delle economie, che porterà ad una rapida ripresa della domanda di petrolio.

Prevediamo un prezzo del petrolio superiore o uguale a 45 $ entro fine anno.

Articolo di Antonio Ferlito nato nella "Milano del sud", Vincitore della Traders'cup, Dal 2008 non si perde un giorno di borsa.

Accedi alla community Telegram per guadagnare ed essere sempre aggiornato con le ultime news di economia e finanza.

È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da BestBrokers .

 

 

 

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati