🥇 ACCEDI IN SALA RISERVATA PRIMA DELLA SUA CHIUSURA PER INFORMAZIONI WHATSAPP +393756122630🥇

Indice Nasdaq, Previsioni per Dicembre 2020

Il Nasdaq si prepara a concludere un anno di fuoco, un anno che ancora una volta l'ha messo al centro dell'attenzione. Considerato l'indice delle aziende tech americane, che ne rappresentano la maggior parte della capitalizzazione, c'è molto di interessante di cui parlare a proposito del US100 per la fine dell'anno.

Quelle che stai per leggere sono le previsioni generali per il mese di dicembre 2020. Si tratta degli eventi più importanti e delle notizie da seguire per poter meglio prevedere i grafici; le stesse cose che lo staff di Bestbrokers seguirà per decidere come investire sul Nasdaq.

Se vuoi ricevere in diretta tutte le nostre operazioni di trading, puoi farlo accedendo alla sala riservata.

nasdaq previsioni dicembre 2020

L'andamento di novembre

Mentre tutti i mercati hanno subito visto rialzi importanti in seguito alle buone notizie sui vaccini, per quanto riguarda l'indice US100 c'è voluto un pochino di più. Il mese si è concluso con una sostanziale stagnazione della quotazione, giustificata dai fondamentali.

Mentre il mondo era alle prese con lockdown e smart working, le aziende digital hanno potuto prosperare. Non solo il titolo Zoom, diventato l'icona dell'emergenza sanitaria, ma tutti i titoli in qualche modo legati al web. L'arrivo dei vaccini, che implica un graduale ritorno alla normalità, significa un uso più contenuto di internet.

Soffrono soprattutto il comparto social, le videochiamate e le applicazioni per il business. I retailer reggono, perché si prospetta comunque un Natale all'insegna degli ordini su Amazon.

Così l'andamento di novembre è stato altalenante. Per la prima volta in tutto l'anno, il Nasdaq ha performato nettamente peggio degli altri indici americani più importanti. Malgrado ciò i primi giorni di dicembre sono stati già all'insegna dei nuovi rialzi, facendo pensare che la bufera sia passata.

Un ritorno alla normalità significa anche più aziende che fanno inserzioni su Facebook e Google e un'economia generalmente più florida in cui anche le aziende tech possono prosperare. In generale, comunque, l'anno del Nasdaq rimane incredibile: +40.98% in tempi di pandemia, una cosa che difficilmente si sarebbe potuta pensare a marzo.

nasdaq novembre 2020

L'incognita dello stimolo fiscale

Lo stimolo fiscale è un altro argomento importante che al momento rappresenta una grande incognita. A marzo, per rispondere alla prima ondata, la Federal Reserve ha messo in campo oltre 1,5 triliardi di dollari con cui fronteggiare la crisi su più fronti. La gran parte di questo stimolo è stata investita in bond governativi, mentre il restante è servito ad acquistare titoli per sostenere il valore degli asset e per fornire prestiti diretti alle imprese.

Con il denaro dei bond governativi, poi, la Presidenza ha deciso di investire in un piano di stimoli diretti alle famiglie e alle piccole imprese. In questo modo si è limitata il più possibile la perdita di posti di lavoro e si sono sostenuti i consumi anche in piena crisi.

Ora sembra che il recupero economico sia sulla strada giusta anche senza interventi pubblici, ma sia Trump che Biden si dicono convinti a voler proseguire nella politica di aiuti. Non è ancora chiaro se le nuove proposte di questi giorni verranno approvate dalla presidenza uscente o da quella entrante, o ancora se i piani verranno rivisti.

Per il momento si parla di uno stimolo fiscale da 908 miliardi, nuovamente con aiuti trasversali dalle piccole alle grandi imprese che toccheranno anche le famiglie.

A fine marzo i mercati avevano iniziato a recuperare proprio per via dei vari pacchetti di stimoli firmati dalle grandi banche centrali; tanto gli USA, quanto l'Europa e la Cina, sono state solerti ad avviare un programma di sostegno e i mercati hanno reagito immediatamente.

Con ogni probabilità, se arrivasse un nuovo pacchetto di stimoli questo finirebbe per avere dei risultati simili al precedente. Dunque è importante monitorare da vicino i dialoghi; quando l'approvazione dei nuovi interventi sembra più vicina il Nasdaq sale e viceversa, così come tutti gli indici USA.

Attenzione al meeting della Federal Reserve

Tra i piani per contenere l'emergenza economica, la Federal Reserve ha tagliato i tassi di interesse arrivando quasi a toccare lo zero.

Questa è la classica misura con cui vengono fronteggiate le crisi economiche: si abbassa il tasso di interesse che la banca centrale pratica nei prestiti verso le banche, così le banche abbassano i tassi di interesse chiesti a imprese e privati. Nel complesso la domanda di prestiti aumenta, così come la quantità di denaro nell'economia, che di conseguenza comincia a ripartire.

Anche questa decisione ha pesato molto sui rialzi in corso da fine marzo. A dicembre la Federal Reserve si troverà di nuovo a decidere in materia. Non solo, ma verranno trattati altri argomenti legati al quantitative easing e a nuovi prestiti alle imprese.

La sensazione è che se il Congresso continuerà a litigare, ostacolando l'approvazione di un nuovo pacchetto di stimoli, sarà la Federal Reserve a colmare il vuoto. Attraverso le poche ma importanti azioni che può fare per aiutare direttamente l'economia, potrebbe arrivare laddove la politica non sta arrivando.

Attenzione anche ai rimasugli delle elezioni

Le ultime elezioni del 2020 devono ancora concludersi in Georgia, dove è ancora aperta la gara per decidere quali candidati andranno al Senato. La House Of Rapresentatives si è riconfermata democratica, ma con una maggioranza nettamente inferiore di quella avuta all'ultima tornata elettorale.

Al momento i Repubblicani controllano 50 seggi al Senato già confermati, mentre i Democratici ne controllano 48. A meno che non si abbia un miracolo in Georgia, il partito repubblicano riuscirà a conquistare almeno la fatidica cifra di 51 seggi necessaria per poter avere il controllo del Senato.

Questo implicherebbe importanti difficoltà per Biden nel portare avanti la sua agenda politica. Il Senato, infatti, è l'aula che ha maggior controllo sull'approvazione delle iniziative del Presidente. Se in Georgia uno o entrambi i senatori dovessero essere Repubblicani, non sarebbe una buona notizia per il Nasdaq.

Così abbiamo coperto tutti i principali eventi da seguire questo dicembre sul Nasdaq. Ti auguro il miglior successo sui mercati finanziari e ti aspetto nella sala riservata di BestBrokers dove potrai trovare l'elenco completo di tutte le nostre operazioni di trading.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati