🥇 ACCEDI IN SALA RISERVATA PRIMA DELLA SUA CHIUSURA PER INFORMAZIONI WHATSAPP +393756122630🥇

PREVISIONE MERCATI Crollo dei mercati, è solo il corona virus la causa?

Il coronavirus è stato collegato al declino del mercato delle ultime 2 settimane.

Tuttavia, credo che i motivi sono altri.

Non sappiamo ancora tutto sul coronavirus, ma il diffuso panico con i mass media protagonisti sta provocando grossi cali in borsa che sono secondo noi sproporzionati ai reali effetti.

Accedi in sala riservata e vedi in tempo reale le posizioni aperte e i segnali di bestbrokers 

Questa Pandemia avrà un impatto sul business e sull'economia, ma i crolli attuali sono esagerati.

Prima della Pandemia nei nostri articoli parlavamo di un possibile crollo dei mercati nel 2020.

Il Bureau of Economic Activity ci fornisce i dati degli utili dopo le rettifiche fiscali e dei consumi. Nel 3 ° trimestre del 2019, gli utili sono diventati negativi al -0,2%. Mentre gli utili del 2018 erano stati positivi al 3,4%.

Questo già ci aveva fornito un allarme, e dimostrava che la salita del mercato 2019 non era giustificata.

Ma perché nonostante i dati negativi i mercati hanno continuato a salire negli ultimi anni ?

La causa sono le operazioni di buy-back.

Questo grafico dimostra che il debito societario dal 2008 è raddoppiato, ma la cosa più preoccupante è la qualità del debito.

Come vedete rappresentato con il colore blu chiaro, abbiamo un debito classificato BBB adesso, quindi debito più rischioso. 

Il credito è economico, la regolamentazione è lassista e tutto ciò sta sollevando una bolla nel debito societario.

Le società con questo fornitura di credito continua stanno continuando in questi anni ad attuare operazioni di buy-back, che è l'operazione di acquisto di azioni proprie da parte di una società. Questo non sta facendo altro che aumentare l'EPS,(utile per azione) con conseguente salita della borsa. Gli utili quindi non aumentano perché le aziende stanno facendo più soldi degli anni passati, ma semplicemente per le operazioni di buy-back.

Una situazione molto simile a quella della crisi dei sub prime del 2008 che provoco una recessione globale, la differenza e che qui si è passati dal privato alle imprese.

I protagonisti non saranno le persone che non soddisfano i pagamenti, ma piuttosto le aziende che non guadagnando abbastanza non potranno più pagare.

Non sto dicendo che il coronavirus non abbia nulla a che fare con l'attuale crollo dei mercati, ma sono certo che senza pandemia una correzione ci sarebbe stata un ogni caso.

Nonostante i crolli di questi giorni le borse si riprenderanno rapidamente, ma ciò avverrà a spese  del debito nazionale. Quello che stiamo vedendo ora è solo una piccola correzione, il verrò grande crollo a causa dei debiti societari deve ancora arrivare e potrebbe avvenire a meta 2021.

 

Articolo di Antonio Ferlito nato nella "Milano del sud", Vincitore della Traders'cup, Dal 2008 non si perde un giorno di borsa.Accedi al gruppo whats'app per essere sempre aggiornato con le ultime notizie sui mercati.

 

È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da BestBrokers .

 

 

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati